Calamarata

calamarata

StockFood

Calamarata

Un piatto di origine napoletana che prende il nome da un particolare tipo di pasta che ricorda gli anelli di calamari.

26 Luglio, 2018
Ancora nessun voto

porzioni

4

ingredienti

Pasta Calamarata
350 g
Calamari
550 g
Pomodorini
250 g
Concentrato di Pomodoro
20 g
Aglio
1 spicchio
Peperoncino Fresco
1
Vino Bianco
mezzo bicchiere
Olio Exravergine di Oliva
20 g
Pepe
q.b.
Prezzemolo
1 cucchiaio
Sale
q.b.

Preparazione

Come preparare la ricetta della pasta calamarata

  • Pulite i calamari sciaquandoli sotto l'acqua e togliendo la testa e i tentacoli. Eliminate la pelle e tagliateli a forma di anello.  
  • In un'ampia padella fate soffriggere nell'olio extravergine di oliva uno spicchio d'aglio, un peperoncino (se volete potete tagliarlo a metà ed eliminare i semi) e gli anelli di calamari. Cuocete a fuoco medio per 5 minuti.
  • Sfumate con il vino bianco e poi aggiungete i pomodorini e il concentrato di pomodoro che darà maggior colore alla preparazione.
  • Continuate la cottura per circa 10 minuti. Regolate di sale e di pepe.
  • Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente.
  • Aggiungete la pasta nel sugo e saltatela per 2-3 minuti.
  • Togliete dal fuoco e aggiungete il prezzemolo fresco tritato.

La decorazione

  • Come decorazione potete aggiungere delle foglioline di prezzemolo intere e, se volete rendere il piatto ancora più ricco e gustoso, un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook