pasta 'ncasciata al forno

Foto: iStockPhoto

Pasta 'ncasciata, la ricetta siciliana delle grandi occasioni

Resa famosa da Camilleri nei romanzi del Commissario Montalbano, la pasta 'ncasciata è un primo piatto siciliano delle feste. Scopri la ricetta!

25 Maggio, 2021
Average: 4 (2 votes)

Tipo di Piatto

Cucina

porzioni

4

Tempo Totale

1 HR 0 MIN

ingredienti

Pasta
320 g, formato corto
Uova Sode
3
Melanzane
1
Caciocavallo
120 g
Prosciutto Cotto
100 g
Passata di Pomodoro
400 g
Cipolle
1, piccola
Pangrattato
q.b.
Basilico
10 foglie
Olio Extravergine di Oliva
q.b.
Sale grosso
q.b.
Sale
q.b.
Pepe
q.b.

Preparazione

La ricetta della pasta ‘ncasciata è una tipica preparazione messinese che si è poi diffusa su tutta l’Isola. Diventata famosa con Montalbano, la pasta ‘ncasciata è presente molto spesso sulle tavole del poliziotto creato da Andrea Camilleri. La pasta ‘ncasciata siciliana è un piatto della festa in famiglia, dalle tavole della domenica a quelle di cerimonie e ricorrenze. La ricetta originale della pasta ‘ncasciata siciliana, come tutte le ricette della tradizione siciliana (e non solo), varia da famiglia in famiglia, ma il denominatore comune di questo pasto ricco è senza dubbio la melanzana, ortaggio simbolo della cucina sicula. Ecco la ricetta della pasta ‘ncasciata spiegata passo per passo.

Step 01

Per preparare la pasta ‘ncasciata, cominciate lavando la melanzana. Spuntatela e tagliatela a cubetti senza eliminare la pelle. Mettete i cubetti di melanzana in uno scolapasta, cospargetela di sale grosso e posizionate sopra un peso (una pentola piena d’acqua ad esempio). Fatele spurgare per circa 1 ora. Questo passaggio serve per ingentilire il sapore piccante della melanzana.

Step 02

Eliminate il guscio dalle uova sode e tagliatele a pezzetti, poi mettetele da parte.

Step 03

Ora preparate la salsa di pomodoro. Tritate finemente la cipolla e lasciatela imbiondire in un tegame con l’olio extravergine di oliva. Poi aggiungete la passata di pomodoro. Regolate di sale e di pepe e fate cuocere a fuoco dolce per 15-20 minuti. Unite in ultimo le foglie di basilico spezzate con le mani.

Step 04

Sciacquate velocemente le melanzane per eliminare il sale in eccesso e strizzatele molto bene con le mani. Asciugatele con la carta da cucina e poi friggetele in padella nell’olio caldo poche alla volta fino a quando non saranno croccanti e dorate.

Step 05

Scolate le melanzane su un foglio di carta assorbente e tenetele da parte. Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata. Scolate la pasta a metà cottura e conditela con la salsa di pomodoro, le uova, le melanzane, il caciocavallo tagliato a cubetti e il prosciutto tagliato a dadini.

Step 06

Ungete una pirofila e versate al suo interno la pasta condita. Unite in superficie il pangrattato e una spolverata di caciocavallo grattugiato. Infornate la pasta ‘ncasciata a 180°C per 25 minuti circa. Quando sulla parte superiore si sarà formata una deliziosa crosticina, la pasta è pronta da servire.

Segreti e curiosità

La pasta ‘ncasciata è ottima calda appena sfornata, ma è ancora più buona il giorno dopo come tutte le paste al forno. Buonissima anche tiepida, la pasta ‘ncasciata può essere anche congelata per poi essere infilata in forno direttamente per la cottura. La pasta ‘ncasciata vegetariana può essere realizzata eliminando semplicemente il prosciutto cotto dagli ingredienti, il suo gusto sarà comunque eccellente. Provatela in abbinamento ai vini rossi siciliani carichi di carattere e profumi.

Conclusioni

Una volta cotta, la pasta ‘ncasciata può essere conservata in frigorifero per 2-3 giorni, ma cercate di non scaldarla ogni volta. Scaldate solo le porzioni necessarie.

CERCA RICETTE

Pesto di pistacchi nel mortaio

Pesto di pistacchi

Ricetta successiva