Zimino di Fagioli e Baccalà

zimino-ricetta-fagioli

Zimino di Fagioli e Baccalà

Come preparare lo zimino di fagioli, una ricetta tradizionale ligure a base di legumi e baccalà: un primo piatto ricco e perfetto per la tavola d'autunno.

22 Settembre, 2014
VOTA:
Ancora nessun voto

Tipo di Piatto

Stagione & Occasione

porzioni

4

Tempo Totale

14 HR 40 MIN

ingredienti

Fagioli
600 g
Cipolle
1, piccola, tritata
Aglio
1 spicchio, tritato
Sedano
1 costa, tritato
Olio Exravergine di Oliva
Bietole
10 foglie
Pomodori
2, maturi
Funghi
15 g, porcini, secchi, ammollati in acqua
Baccalà
250 g, già ammollato, tagliato a cubetti
Pane
crostini, abbrustolito
Sale
Pepe
macinato fresco
Bicarbonato di Sodio

Preparazione

Lasciate ammollare i fagioli, la sera prima di cucinare lo zimino, in acqua con un pizzico di bicarbonato di sodio.

Il giorno successivo cuocete i fagioli per circa due ore in acqua sufficientemente salata.

Scolate e mettete da parte l'acqua di cottura.

Lavate i pomodori, sbollentateli con l'acqua bollente, pelateli, tagliateli a metà, eliminate i semini e sminuzzate la polpa.

Contemporaneamente preparate in una pentola un soffritto di cipolla, aglio e sedano con 1-2 cucchiai d'olio.

Aggiungete al soffritto le foglie di bietole tagliate a listarelle.

Distribuite sul soffritto la polpa di pomodoro sminuzzata e i funghi secchi precedentemente ammollati in acqua.

Mescolate con cura e aggiungete al soffritto i fagioli, lasciandoli insaporire per una quindicina di minuti.

Fate indorare in una padella il baccalà in 1 cucchiaio d'olio, dopodichè anggiungetelo al soffritto insieme con 2 mestoli dell'acqua di cottura dei fagioli.

Lasciate cuocere a fuoco lento per ancora 5-10 minuti.

Eventualmente aggiungete ancora dell'acqua fresca.

Aggiustate di sale (con attenzione) e pepe.

Servite lo zimino di fagioli in scodelle insieme a crostini di pane con aglio sfregato in superficie.