Tigelle o crescentine

Foto: iStockPhoto

Tigelle o crescentine modenesi, curiosità e ricetta

Scopri ingredienti e preparazione passo passo delle tigelle o crescentine modenesi. Ingredienti, trucchi e consigli su Fine Dining Lovers.

19 Luglio, 2021
Average: 4 (2 votes)

Tipo di Piatto

Cucina

porzioni

4

Tempo Totale

3 HR 0 MIN

ingredienti

Farina
700 g
Latte
300 ml
Acqua
200 ml
Strutto
60 g
Olio Extravergine di Oliva
60 g
Lievito di Birra
3 g
Sale
1 pizzico

Preparazione

Le tigelle, o crescentine modenesi, sono piccole focaccine di acqua e farina tradizionali della cucina modenese. Prepararle è molto semplice e con pochi passaggi otterrete la ricetta della tigella perfetta. Ecco come preparare la ricetta delle tigelle modenesi!

Step 01

Per preparare l’impasto delle tigelle, cominciate mettendo la farina nella planetaria.

Step 02

Unite il latte, il lievito e lo strutto e mescolate bene per un minuto circa.

Step 03

Aggiungete l’acqua e l’olio e continuate a mescolare fino a quando l’impasto non diventerà elastico e compatto.

Step 04

Trasferite l’impasto su una spianatoia e impastatelo con vigore per una decina di minuti. Poi sistematelo in una ciotola e copritelo con un canovaccio pulito.

Step 05

Fate lievitare l’impasto delle tigelle per circa due ore a temperatura ambiente poi trasferitelo in frigorifero per una notte.

Step 06

Mettete l’impasto su una spianatoia infarinata e tirate una sfoglia di circa 5 mm di spessore.

Step 07

Ricavate tanti dischi di 9 cm di diametro con un coppapasta. Fate riposare le tigelle per 20 minuti circa e poi trasferitele nell’apposito stampo per tigelle cuocendole 5 minuti per lato.

Step 08

Quando le crescentine saranno dorate da entrambi i lati sono pronte. Mettetele in un cestino con un tessuto da cucina e servitele.

Storia e origini

Il nome crescentina deriva da impasto che cresce grazie al processo di lievitazione di questa tipologia di pane modenese. In passato le crescentine si cuocevano in appositi stampi di pietra o terracotta che si chiamavano tigelle. Le crescentine hanno origini contadine e si preparavano in sostituzione del pane.

Come farcirle

Le crescentine modenesi si farciscono con salumi e formaggi, ma anche con un battuto di lardo, aglio e rosmarino che viene chiamato cunza. Se preferite i sapori dolci potrete provare le tigelle farcite con crema di cioccolato.

Conservazione

Una volta cotte conservate le crescentine in frigorifero. Copritele con la pellicola trasparente e conservatele per massimo 4-5 giorni scaldandole in padella al momento del servizio.

Consigli

Potrete preparare le crescentine anche con farina integrale o insaporire l’impasto con un fine battuto di erbe aromatiche (rosmarino e salvia). In mancanza dello stampo per tigelle potrete cuocere le crescentine in una padella antiaderente leggermente unta.

Scoprite dove mangiare le migliori tigelle a Bologna!

CERCA RICETTE

Risotto ai quattro formaggi ricetta

Risotto ai quattro formaggi di Federico Sgorbini

Ricetta successiva