Taglierini con acciughe dissalate, pinoli e uvetta

ricetta-taglierini-con-acciughe-dissalate-pinoli-e-uvetta

Taglierini con acciughe dissalate, pinoli e uvetta

Una ricetta di mare dal sapore intenso e ricca di contrasti. Un primo piatto dello chef Roberto Cantatore del ristorante San Giorgio di Genova.

23 Maggio, 2018
Ancora nessun voto

Tipo di Piatto

Cucina

porzioni

4

ingredienti

Semola di Grano Duro
300 g
Uova
3
Pinoli
1 cucchiaio
Uvetta
1 cucchiaio
Aglio
1 spicchio
Burro
2 noci
Acciughe
12
Brodo di Pesce
1 mestolo
Maggiorana
q.b.
Mollica di Pane
1 cucchiaio

Preparazione

Confezionate la pasta fresca nel modo tradizionale ed ottenere dei taglierini. 

Imbiondite in padella lo spicchio d'aglio schiacciato nel burro. 

Aggiungete i pinoli e tostate per due minuti, quindi eliminate l'aglio. 

Versate l'uvetta e le acciughe precedentemente dissalate e lavate. Lasciate che si sciolgano un po', facendole andare a fuoco basso per circa due minuti. 

Bagnate quindi con il brodo e inserite la maggiorana fresca. 

A questo punto cuocete i taglierini in acqua salata bollente, scolateli e versateli nella padella con il sugo. 

Lasciate insaporire il tutto per un paio di minuti.

Impiattate spolverando con la mollica di pane fresco tostata e salata in precedenza.