Spaghetto freddo a km 4925

spaghetti-freddi-matteo-metullio

Spaghetto freddo a km 4925

Gli spaghetti freddi secondo Matteo Metullio, chef de La Siriola, che lo serve con una cartina dell'Italia dove spiega da dove vengono tutti gli ingredienti.

13 Luglio, 2016
Ancora nessun voto

Tipo di Piatto

Cucina

Stagione & Occasione

porzioni

1

ingredienti

Spaghettini
320 g, pastificio Faella Gragnano
Pomodorini
550 g, datterini maturi
Basilico
10 foglie
Colatura di Alici
50 g
Olio
35 g, alla brace
Olio Exravergine di Oliva
20 g
Pepe
q.b.
Uova
80 g, tuorlo
Limoni
1/2, succo
Basilico
200 g
Sale
q.b.
Olio
q.b.
Scampi
60 g, tartar

Preparazione

Frullare i pomodori, una volta ottenuta una purea metterla in un canovaccio fine con le foglie di basilico in infusione, appenderlo, mettere sotto un contenitore affinchè si recuperi l’acqua di pomodoro filtrata.

Intanto preparare una brace classica, a parte preparare un contenitore con dell’olio extra vergine d’oliva immergergli i tizzoni e coprire velocemente con della pellicola per trattenere tutti i profumi dell’affumicatura.

Si prosegue sbollentando il basilico e raffreddandolo immediatamente in acqua e ghiaccio per mantenere il colore verde.

Mettere le foglie di basilico precedentemente sbollentate in un barattolo di paco jet con un filo d’olio e pacossare fino ad ottenere una pasta liscia.

Infine montare i tuorli con la frusta, aggiungergli la pasta verde, il succo di limone e il sale.

Cuocere la pasta, scolarla in acqua a ghiaccio, condirla con tutti gli ingredienti e finirla adagiandola sulla maionese al basilico e gli scampi crudi on the top.