Cinese

cucina cinese
Cinese

La cucina cinese è stata una delle prime ad essere approdate in Europa e in Italia. Caratterizzata da una variegata serie di piatti, dall'antipasto al dolce, essa ha spopolato per anni e ancora oggi i ristoranti cinesi sono tra i più diffusi nelle nostre città, grazie anche ai prezzi piuttosto contenuti. La cucina cinese è anche una delle più antiche, con una tradizione millenaria alle spalle. Tanto che molte ricette cinesi sono largamente diffuse ormai in tutto il mondo.

La cucina cinese: origini e ingredienti

Le prime tracce della cucina cinese risalgono addirittura al Paleolitico, quando gli uomini si cibavano di roditori ma anche di grandi animali, come i cervi, i bufali, i mammut. Già a quell'epoca era diffuso il consumo di alimenti vegetali, come castagne, legumi, prugne, pesche, cachi, noci, riso selvatico, e via di seguito. Non a caso i primi esempi di agricoltura ebbero luogo proprio in questo Paese. Anche la coltura del riso ha origini molto antiche, così come l'allevamento di animali per l'utilizzo alimentare. Un tempo tuttavia la carne veniva poco consumata e si compensava con l'ampio utilizzo di legumi e miglio, ricchi di acidi grassi e proteine. Altra particolarità della cucina cinese è che da sempre evita i grassi animali, che vengono sostituiti con olio di semi vari. Le verdure più consumate nel passato erano cipolle, cavoli, rape, piselli, melanzane e ravanelli. Esse venivano consumate sia crude sia cotte, oppure fermentate, facendone delle bevande. Erano già diffuse anche tecniche di conservazione: le verdure venivano messe sottaceto o salate. Tra gli alimenti di base ci sono quindi il riso, il grano, il miglio, il sorgo e il mais.

Antipasti cinesi: involtini primavera e molto altro

Tra gli antipasti cinesi vi è molta scelta, ma il più tipico e apprezzato sono gli involtini primavera, che devono essere realizzati preparando un ripieno di verdure a base di cipolla, verze e carote tagliate finemente e saltate nell'olio di semi in un wok. Una volta cotte vengono impreziosite da germogli di soia e condite con la salsa di soia. Il ripieno viene quindi utilizzato per farcire la pasta fillo, tagliata a rettangoli. I fagottini vanno poi fritti nell'olio di semi. Altro piatto tipico e molto amato di questa cucina sono i ravioli al vapore, realizzati con carne o verdure. Ma soprattutto, i più richiesti sono i ravioli cinesi di gamberi, gustosi e saporiti.

Primi piatti cinesi e zuppe

Le ricette dei primi piatti cinesi sono davvero numerose e variegate. La ricetta per eccellenza della cucina cinese in questo caso è quella del riso alla cantonese, preparato con riso basmati, che viene lessato, e quindi saltato in padella con piselli, prosciutto cotto tagliato in piccoli dadini e una frittatina tagliata a pezzetti. Anche gli spaghetti cinesi sono molto diffusi: vi sono quelli di riso e quelli di soia. Entrambi si gustano conditi con carne e verdure, oppure con gamberi, germogli di soia, bambù, funghi. Insomma, le possibili combinazioni sono veramente numerose. Infine, altra specialità da provare è la zuppa cinese. Anche in questo caso le varietà sono moltissime. Una delle più diffuse è la zuppa di noodles, ma anche quella piccante, e in particolare la zuppa cinese Xiang, molto diffusa nella regione dell'Anhui.

Secondi piatti cinesi: non solo pollo alle mandorle

Tra i secondi piatti cinesi spicca la ricetta del pollo alle mandorle cinese, uno dei più apprezzati e diffusi e che si caratterizza per l'utilizzo della salsa di soia, dello zenzero e naturalmente delle mandorle, che gli conferiscono una nota tostata. Esso viene di solito accompagnato con riso bianco. In Cina la varietà di materie prime è notevole. Il pollo viene consumato davvero in tutte le salse: in agrodolce, al limone, fritto, marinato, al sesamo, alla salsa di soia. Molto diffusa è la preparazione dell'anatra, che viene cucinata in modo molto simile al pollo. Una delle ricette più note è quella dell'anatra alla pechinese. Gli amanti del cibo cinese consumano anche il maiale, arrostito o in agrodolce, o il manzo: molto apprezzato quello al mandarancio. Le verdure cinesi costituiscono un altro importante elemento di questa cucina: nella maggior parte dei casi vengono saltate nel wok, con olio di semi e salsa di soia. Non dimenticare poi il pesce: gamberoni, calamari, salmone e pesce spada sono ingredienti molto utilizzati nella preparazione di secondi.

Dolci cinesi

Non poteva mancare la parentesi dolce. Uno dei dolci cinesi più consumati è il gelato fritto, che si prepara facendo congelare nel freezer delle palline di gelato, a basse temperature, e nel farle poi friggere in una pastella a base di uova, farina, fecola e zucchero a velo. Tra i prodotti da forno più diffusi in Cina si annoverano le tortine della luna e i pasticcini pechinesi, realizzati con pasta sfoglia ripiena con un impasto di fagioli rossi o semi.

Leggi Tutto

CERCA RICETTE