Napoletana

Piatto con coniglio all’ischitana
Napoletana

C’è tutto il sapore del Mediterraneo, delle terre baciate dal sole, ma anche della storia e della cultura di secoli, nella cucina napoletana, una delle più caratteristiche della cucina mediterranea. Le sue origini sono antichissime e affondano nel periodo greco-romano, ma nei secoli si è arricchita nei secoli con l'influsso delle differenti culture che si sono susseguite durante le varie dominazioni della città e del territorio circostante. Con esse si è delineata una separazione tra quella che era considerata una cucina popolare e quella più aristocratica. La prima era legata agli ingredienti della terra, mentre la seconda si caratterizzava per piatti più elaborati e internazionali.

Nei secoli le varie tipologie si sono fuse, andando a creare una delle cucine più complete e ricche.

Piatti tipici napoletani: ingredienti principali

Tra gli ingredienti principali dei piatti tipici napoletani si trova senza dubbio il pesce, di cui il mar Tirreno abbonda, così come i molluschi. Apprezzati anche i pesci poco pregiati, come le alici, che sono alla base di alcuni tra i migliori piatti napoletani. Per la zuppa si preferiscono tracine e scorfani, mentre per la griglia via libera a spigole e orate. Altro ingrediente fondamentale è la pasta di semola di grano duro, che è l’ingrediente base della maggior parte dei primi napoletani. Quelle più diffuse sono spaghetti, bucatini e linguine. Anche il pomodoro è un ingrediente tra i più importanti della cucina campana e napoletana: una delle varietà più famose è il San Marzano. Ma anche tutto il resto della verdura entra di diritto negli ingredienti fondamentali della cucina napoletana, così come formaggi e latticini.

Primi piatti napoletani

È veramente molto ampia la varietà dei primi piatti napoletani, che variano dai più semplici, come una pasta con pomodoro e basilico, fino a piatti più elaborati, che possono richiedere ore di preparazione. Tra i primi piatti napoletani tipici della cucina povera, si annoverano i classici e intramontabili spaghetti aglio, olio e peperoncino. Altri primi piatti della cucina povera vengono realizzati abbinando la pasta ai legumi: tra i più celebri pasta e fagioli, pasta e ceci, pasta e piselli. Si parte facendo soffriggere l’aglio o cipolla, sedano e carote nell’olio, quindi aggiungendo i legumi già lessati, poi allungando con acqua e quando bolle aggiungere la pasta cruda. Gli spaghetti sono ottimi alla puttanesca, ossia con pomodoro, olive e capperi, oppure lo scarpariello, semplice sugo a base di pomodoro e formaggio, utilizzato per condire i maccheroni. Tra i primi piatti più ricchi c’è il sartù, un timballo di riso che viene riempito con fegatini di pollo, polpettine di carne, mozzarella, piselli, funghi, e condito con ragù. Ma c’è anche la versione con la besciamella. C’è poi la genovese, sugo di carne e cipolla, o il conosciutissimo ragù, con cui si condisce la pasta. La pasta napoletana vanta ovviamente una grande varietà di primi di pesce, come spaghetti alle vongole o allo scoglio, la calamarata, la pasta con fagioli e cozze e via di seguito.

Secondi piatti napoletani

Tra i secondi piatti napoletani la carne è poco presente: si mangiano agnello o capretto preparati al forno con le patate, mentre una ricetta molto in voga è il coniglio all’ischitana. Altro piatto tipico è il pollo alla cacciatora. Molto più numerosi nella cucina tipica napoletana sono i secondi di pesce: una specialità sono i polpi alla luciana, oppure il pesce di taglia media cucinato all'acqua pazza, con pomodorini e prezzemolo. I pesci più grandi vengono invece preparati alla griglia. Diffusissime sono le preparazioni a base di cozze: l’impepata e gratinate sono quelle più in voga. Gli altri frutti di mare vengono gustati sautè, ossia in padella con olio, aglio e prezzemolo. Non dimenticare poi le alici, che si mangiano fritte, marinate o arraganate. Un piatto da non dimenticare, che viene spesso servito come secondo, è la mozzarella in carrozza.

Contorni napoletani

Tra i piatti tipici napoletani i contorni ricoprono una posizione primaria. Basti pensare alle zucchine alla scapece, fritte e poi condite con aceto e foglie di menta. Le melanzane sono tra gli ingredienti primari dei contorni napoletani, che vengono fritte a listarelle o a dadini. Anche i peperoni, che vengono mangiati saltati in padella oppure ripieni, o ancora gratinati. Altro piatto della cucina tipica napoletana sono i friarielli, che vengono soffritti con aglio, olio e peperoncino.

Dolci napoletani

Tra i dolci napoletani spiccano senza ombra di dubbio il babà e la cassata napoletana, entrambi conosciuti un po’ in tutto il mondo. Così come lo sono i mostaccioli, dolci napoletani molto caratteristici, preparati con farina, cacao e mandorle.

Leggi Tutto

CERCA RICETTE