risotto allo zafferano - Fine Dining Lovers

Foto: iStock

Risotto allo zafferano

Voglia di risotto? Ecco la ricetta facile per preparare un ottimo risotto giallo allo zafferano.

04 Ottobre, 2021
Average: 4 (2 votes)

porzioni

4

Tempo Totale

0 HR 30 MIN

ingredienti

Per il brodo di carne
Muscolo di Manzo
200 g
Cosce di Pollo
1
Carote
1
Gambi di Sedano
1
Cipolle
1
Chiodi di Garofano
q.b.
Sale
q.b.
Per il risotto
Riso Carnaroli
320 g
Vino Bianco
50 ml
Grana Padano
100 g
Cipolle
1
Burro
120 g
Zafferano in Pistilli
16
Sale
q.b.
Pepe
q.b.

Preparazione

Il risotto allo zafferano è un grande classico della cucina italiana e, in particolare, della tradizione gastronomica lombarda. Cremoso, giallo e irresistibile, questo primo piatto tradizionale a base di zafferano può essere cucinato in vari modi, ma non bisogna confonderlo con il risotto alla milanese (del quale potete trovare la ricetta originale cliccando qui), che ha la particolarità di essere cucinato con il midollo di bue e servito con l’ossobuco cucinato a parte.

Vi proponiamo di scoprire una ricetta del risotto allo zafferano facile da preparare a casa. Zafferano, riso carnaroli, cipolla, brodo di carne, burro, vino bianco e Grana Padano: ecco di cosa avrete bisogno per portare in tavola un risotto gustoso e avvolgente, dal colore dorato e dal sapore intenso.

Ecco il procedimento da seguire per preparare un appetitoso risotto allo zafferano.

Step 01

Per iniziare la preparazione del risotto allo zafferano, preparate il brodo di carne. Tagliate la cipolla a metà. Mettete le due metà di cipolla in un tegame grande, dalla parte del taglio. Quando iniziano a dorarsi, aggiungete la carota, il sedano, i chiodi di garofano e la carne. Coprite con acqua e portate a bollore.

Lasciate sobbollire per tre ore circa, schiumando di tanto in tanto. Regolate di sale e di pepe. Trascorso questo tempo, lasciate raffreddare e poi filtrate il brodo.

Quando iniziate la preparazione del risotto, rimettete il tegame del brodo filtrato sul fuoco e fatelo sobbollire a fuoco lento.

Step 02

Prelevate un mestolo di brodo, versatelo in una tazza e metteteci in infusione i pistilli di zafferano. In questo modo, i pistilli rilasceranno tutto il loro sapore e colore.

Step 03

Pelate e tritate finemente la cipolla. Fate fondere 50 g di burro in un tegame ampio, quindi unite la cipolla e lasciatela stufare aggiungendo un po’ di brodo. La cipolla non deve dorare, ma piuttosto diventare trasparente e morbida.

Step 04

A questo punto, aggiungete il riso e fatelo tostare, mescolando, per 3-4 minuti. Sfumate poi con il vino bianco e lasciate evaporare.

Step 05

Irrorate con il brodo di carne, aggiungendolo un mestolo alla volta, a mano a mano che verrà assorbito dal riso. Lasciate cuocere per 15 minuti.

Step 06

Circa 5 minuti prima della fine della cottura, aggiungete il brodo con i pistilli di zafferano in infusione. Mescolate per permettere allo zafferano di tingere omogeneamente il risotto. Regolate di sale e pepe.

Step 07

A cottura ultimata, spegnete il fuoco e aggiungete il burro restante, il Grana Padano e mescolate vigorosamente per mantecare. Coprite il risotto con un coperchio e lasciate riposare per 1-2 minuti prima di servirlo, caldo e con abbondante parmigiano.

Curiosità e consigli

Lo zafferano è una delle spezie più costose e prelibate al mondo, da usare con parsimonia. Si tratta di un fiore di color glicine che custodisce all’interno tre pistilli, capaci di accendere il sapore e il colore dei vostri piatti. La raccolta dei fiori di zafferano avviene in autunno e viene fatta rigorosamente a mano e all’alba, prima che gli stigmi si aprano, per preservarne il prezioso aroma.

Nella preparazione del vostro risotto giallo, potete scegliere se usare lo zafferano in pistilli o in polvere. Particolarmente costosi, i pistilli di zafferano sono colore rosso carminio e hanno un sapore unico, che si sprigiona al contatto con il calore del brodo. Se il sapore dei pistilli è più intenso, il vantaggio della polvere di zafferano è che può essere aggiunta direttamene durante la cottura e si amalgama con estrema facilità alle preparazioni.

Il risotto allo zafferano è facile da realizzare a casa, tuttavia bisogna seguire con attenzione le tappe della ricetta per ottenere un risultato ottimale.

Ecco un accorgimento da rispettare: il brodo di carne, che aggiungerete un po’ alla volta durante la preparazione del risotto, dovrà essere sempre in ebollizione, per non rallentare la cottura. Il vino bianco, invece, dovrà essere a temperatura ambiente.

Varianti

Oltre a preparare i due grandi classici come il risotto allo zafferano e il risotto alla milanese, con il riso e lo zafferano potrete davvero sbizzarrirvi in cucina, preparando altri deliziosi piatti. Qualche idea?

Per iniziare, potete aggiungere altri ingredienti per arricchire il vostro piatto: funghi, salsiccia, speck, gorgonzola… a voi la scelta!

In alternativa, potreste aggiungere lo zafferano al vostro solito risotto autunnale alla zucca, per esempio: cliccate qui per scoprire la ricetta.

Per un primo piatto dal sapore inedito ed esotico, provate la nostra ricetta del riso con zafferano e anacardi, d’ispirazione indiana.

Se invece avete voglia di mettervi alla prova in cucina, che ne direste di preparare il famoso Riso, Oro e Zafferano di Gualtiero Marchesi? Basterà seguire gli step della nostra ricetta per riprodurre a casa questo piatto iconico di uno chef che ha rivoluzionato la cucina italiana. Cliccate qui per scoprirla.

Conservazione

Se vi restano dei resti di risotto allo zafferano, potete conservarli per due o tre giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore ermetico. Saranno perfetti per preparare dei deliziosi arancini di riso, seguendo la ricetta che trovate qui

melanzane a funghetto - Fine Dining Lovers

Melanzane a funghetto, la ricetta

Ricetta successiva