Senza Nichel

Piatto di farro, zucca e rucola senza nichel
Senza Nichel

Il nichel è un metallo naturalmente presente in numerosi alimenti, ma anche in diversi oggetti che si utilizzano quotidianamente in cucina. L’intolleranza a questo metallo, può significare precludere dalla dieta diversi di alimenti, per evitare che l’accumulo di nichel nell’organismo provochi fastidiosi sintomi. Sono molte le persone che seguono una dieta senza nichel e, anche se a primo impatto può spaventare, in realtà preparare piatti senza gli alimenti che contengono questo metallo è più semplice di quanto tu creda. Ecco quindi alcune ricette nichel free da replicare tra i fornelli di casa, per soddisfare tutti i tuoi ospiti.

Alimenti che contengono nichel

Se non sei esperto delle diete senza nichel, ti starai chiedendo perché alcuni alimenti contengono naturalmente questo metallo. Tutto dipende dai componenti del suolo, dove l’alimento è stato coltivato, e dalle attrezzature utilizzate per la sua lavorazione. Sono numerosi gli alimenti che contengono naturalmente questo metallo e dato che l’intolleranza al nichel dipende dal suo accumulo nel nostro organismo, qualora si presentino i primi sintomi è importante più che mai seguire una dieta che ti permetta di disintossicarsi dal nichel. Prima di tutto, è fondamentale conoscere quali sono gli alimenti naturalmente più ricchi di nichel, tra questi ci sono:

  • diversi cereali, tra cui la farina di grano integrale, il grano intero, la segale, l’avena, il miglio e il grano saraceno;
  • il cacao, il cioccolato, il tè, la birra e il vino rosso;
  • la gelatina e il lievito;
  • la soia e i suoi derivati;
  • i legumi come i fagioli rossi, i piselli, le lenticchie e i ceci;
  • la frutta secca;
  • le conserve alimentari;
  • la liquirizia;
  • pesci come lo sgombro, il tonno, le aringhe e i molluschi;
  • i semi di girasole e i semi di lino;
  • alcune verdure come i pomodori, le cipolle e le carote.

Menu senza nichel

Se inviti a casa persone intolleranti al nichel, ti ritroverai a dover cucinare piatti che non contengano alimenti ricchi di questo metallo. L’impresa però non è impossibile: seguendo le nostre ricette, potrai preparare un menù senza nichel gustoso e creativo. Partendo dagli antipasti, puoi partire con un finger food veloce e semplice, a base di melanzana e stracciatella. Tutto ciò che ti serve saranno le melanzane, la panna fresca, la stracciatella, il basilico, il sale e l’olio extravergine. In soli 40 minuti potrai portare in tavola un composto da servire con crostini di pane caldi. Come primo, potrai servire un’insalata di farro, perfetta nel periodo estivo, ma anche in altre stagioni. Dopo aver cotto il farro, lo potrai condire con il salmone affumicato, il songino (conosciuto anche come valeriana) e alcuni spicchi di mela, il tutto arricchito da qualche goccia di limone. Come secondo invece, potrai servire degli involtini di pollo ripieni di prosciutto e formaggio. Pronti in soli 25 minuti, ti basterà adagiare su ogni petto di pollo una fetta di prosciutto e una di formaggio gruviera. Infine li fai cuocere in padella con alloro, olio e un po’ di vino bianco. E come dessert? Un fine pasto senza nichel davvero gustoso è la torta di patate e ciliegie, pronta in soli 40 minuti.

Sughi senza nichel

Per non rinunciare a un gustoso piatto di pasta, puoi preparare ottimi sughi senza nichel: in questo caso l’accorgimento principale da seguire è sostituire il pomodoro con altri ingredienti. Il ragù ad esempio è un sugo che si presta perfettamente alla sua versione senza nichel, basta utilizzare carne, olive verdi, aglio, rosmarino e brodo di carne. Un altro sugo gustoso che stupirà tutti è quello di zafferano, a base di burro, farina, paprica e ovviamente zafferano. Se invece preferisci servire un piatto che ricordi i sapori della Liguria, puoi preparare le trofie con zucchine e olio d’oliva (ricorda che il pesto alla genovese non è nichel free perché contiene i pinoli). In questo caso ti basterà saltare le zucchine in padella con un pizzico di sale e olio. Infine, fai saltare la pasta nel sugo aggiungendo un po’ di acqua di cottura.

Dolci senza nichel

E per i dolci? Dato che cioccolato, cacao, frutta secca e conserve sono i peggiori nemici di chi è allergico al nichel, dovrai optare per ricette diverse. Tra i dolci senza nichel più creativi, c’è la crema pasticcera vegan con pera caramellata e menta. Al posto del latte normale, puoi utilizzare il latte di riso e insaporirla con arancia e limone. Infine, anche la torta di patate e ciliegie che ti abbiamo consigliato nel menù senza nichel è perfetta per un fine pasto gustoso o una merenda nutriente.

Leggi Tutto

CERCA RICETTE