Crocchetta di Rafano Panata alla Curcuma e profumo di Gelsomino

crocchette-rafano

Crocchetta di Rafano Panata alla Curcuma e profumo di Gelsomino

Delle crocchette diverse a base di rafano, curcuma e fiori di gelsomino. Seguite la ricetta dello chef stellato Ernesto Iaccarino.

05 Agosto, 2013
VOTA:
Ancora nessun voto

Tipo di Piatto

Cucina

porzioni

4

ingredienti

Latte
250 gr
Rafano
50 gr, fresco
Fiori di Gelsomino
Yogurt
60 gr, magro
Pepe
bianco
Olio Exravergine di Oliva
45 gr
Tapioca
70 gr
Olio Exravergine di Oliva
50 gr
Farina
90 gr, tipo 00
Farina
Uova
Curcuma

Preparazione

Passare tutto il rafano alla microplaine.

Portare ad ebollizione il latte con metà del rafano.

Preparare i due roux separatamente.

Incorporare al latte nelle proporzioni indicate.

Portare il composto a ebollizione regolando di sale , pepe bianco e completando con il restante rafano grattato.

Stendere su una placca e lasciare raffreddare.

Aromatizzare lo yogurt con l'infuso di gelsomino ed un pizzico di sale.

Incorporare la curcuma sia alle uova che al pangrattato.

Quando la base delle crocchette è ben fredda , fare dei cubi , passarli prima in farina , e poi nelle uova e nel pangrattato precedentemente menzionati.

Friggere a 180° in olio d’oliva.

Dipingere il piatto con lo yogurt , posizionare le crocchette , decorare con i fiori ed un poco di curcuma.