Carnaroli Acquerello all'acqua con Stravecchio Friulano e sensazione di liquirizia

risotto-con-stravecchio-liquirizia

Carnaroli Acquerello all'acqua con Stravecchio Friulano e sensazione di liquirizia

La ricetta del risotto allo Stravecchio Friulano firmata dal giovane chef Andrea Larossa, del ristorante Larossa di Alba.

06 Luglio, 2017
Ancora nessun voto

Tipo di Piatto

Cucina

Stile Alimentare

porzioni

4

ingredienti

Riso
350g, carnaroli Acquerello
Acqua
1,5 l, calda
Formaggio
300 g, Stravecchio Friulano grattugiato
Burro
200 g
Liquirizia
polvere di liquirizia disidratata
Olio Exravergine di Oliva
q.b.
Sale
q.b.

Preparazione

Inserire in una casseruola il riso con un cucchiaio d’olio e due pizzichi di sale, iniziare la tostatura che dovrà durare tra i 3/4 minuti.

A tostatura ultimata iniziare a bagnare con acqua molto calda, consiglio a bollore, portando l’acqua a pochi millimetri dal riso.

Cuocere per non più di 9 minuti continuando a irrorare con acqua calda fino a cottura ultimata.

Togliere dalla fiamma e iniziare la mantecatura, inserendo lo stravecchio grattugiato e il burro e aggiustare a piacimento di sale e qualche goccia di acqua per dare la densità all’onda.

Adagiare sul piatto un mestolo di risotto e appiattirlo il più possibile, con un piccolo setaccio cospargere la polvere di liquirizia in 4/5 punti sopra al risotto.

Per degustare, mescolare il risotto e assaporare il gusto che avrà un gioco di sapidità, grassezza e dolcezza che fare giocare il palato